venerdì 5 luglio 2019

SBAM! COMICS 45 ONLINE



È uscito in rete il numero 45 di Sbam! Comics - la rivista a fumetti sui fumetti scaricabile gratuitamente dal sito dell'editore


IN COPERTINA
Maggio 1969: nelle edicole di tutta Italia compariva il primo numero di Alan Ford. Con i lettori, strano a dirsi adesso, non fu amore a prima vista, ma ben presto il Gruppo TNT non mancò di far breccia nel cuore di tutti. Così che oggi, cinquant’anni dopo, è un vero piacere rievocarne la storia, scorrere la lista dei grandi disegnatori che si sono avvicendati sulle sue pagine e rivedere i momenti salienti della saga.

IL SEMPER-NOSTER E LA SUA SQUADRA
La lunga carriera di una colonna del Fumetto italiano: Luciano ‘Max Bunker’ Secchi, i suoi personaggi, la sua vita con Alan Ford e con i grandi disegnatori che lo hanno affiancato: da Magnus a Paolo Piffarerio, fino all’uomo dei record, Dario Perucca.

VOCI ALANFORDIANE
Non solo i Tre Grandi: sulle pagine di Alan si sono alternati moltissimi altri artisti. Ne abbiamo incontrati due, che proprio dal negozietto di fiori della Sesta Strada hanno dato il via alla loro carriera: Oskar Scalco e Giuliano Piccininno. Inoltre, la parola a Raffaella Secchi, editore della testata, e a Moreno Burattini, fresco “biografo” di Max Bunker.

DAGO PARLA ITALIANO
Capolavoro assoluto del Fumetto mondiale, creato da un mostro sacro come Robin Wood, disegnato da artisti del calibro di Alberto Salinas e Carlos Gomez, da decenni Dago è anche la colonna portante di Lanciostory e di tutta l’Editoriale Aurea. Abbiamo incontrato il disegnatore italiano cui l’eroe è stato recentemente affidato: Ediberto ‘Edym’ Messina.

REVIEWS E MOLTO ALTRO
Sbam-carrellata di novità in libreria, edicola e fumetteria, con le nostre recensioni. La mostra di Wow Spazio Fumetto dedicata ad Alan Ford. Intervista a Gianluca Veggia, l’artista che micro-scolpisce… le mine delle matite! Alcune pagine-assaggio dai nostri Sbam! Libri, con la grande novità in arrivo: SPQR, del maestro Adriano Carnevali. Le Facce da comics di Adriana Roveda. La She-Hulk di una volta. Le News-Flash dai vari editori.



FUMETTI
Il nostro consueto, sontuoso mucchio di strip, tra Ghigo lo Sfigo, I Chinson, Gatto Pepè, Federica, PV, Pagine AfFOLLAte e Tarlo. La nuova puntata dello Zio Dragoou di Ugo D’Orazio. Colin Collins di Pieri & Kant. Prosegue la saga di Unico indizio: la luna piena, ideata da Alessandro Croce e disegnata da Emanuele De Florio e Pio Siliberti, con i testi di Paolo Pugliese. Brevi storie noir di Marcello Bondi, Roberto Fabris e Biagio Leone. L’umorismo di Mat & Gom firmato da Stefano Zampollo.

Tutto questo e molto altro su Sbam! Comics 45.


mercoledì 26 giugno 2019

UN INCONTRO IMPROBABILE

Mario R., un lettore che ha tutti i libri miei e di Cryx (tranne uno, precisa) mi chiede se Viviane l'infermiera e Colin Collins, essendo due personaggi creati da me e Cryx si incontreranno in futuro. Oggi sono molto in voga i team up e i crossover ovvero quegli incontri tra personaggi di serie diverse, anche se non è certo una novità visto che già da bambino ricordo un incontro tra il Comandante Mark e il grande Blek i due personaggi più noti della EsseGesse, solo per rimanere in Italia. Io ammetto che non li vedo di buon occhio forse perchè come dice Cryx sono anziano, però non c’è nulla di immutabile, tranne l’esigenza di cambiare diceva Eraclito, per cui non dico di no a priori. Per adesso Mario, accontentati di questa "copertina improbabile" (che speriamo non faccia adirare il nostro Sbam!-editore) e continua a seguirci.
Hang loose!

venerdì 31 maggio 2019

RESTART: COLIN COLLINS

La copertina dell'albo di Colin Collins realizzata da Cryx

Qualche mese fa commentavo nel reparto di dischi con un amico, il fatto che alcuni cantanti arrivati ad un certo punto della loro carriera smettono di produrre cose nuove e si limitano a fare uscire delle raccolte di vecchi bravi, magari in una nuova versione.
"Come te!" ha commentato il mio amico "ultimamente su Amazon escono solo raccolte di tuoi vecchi lavori!". Da un certo punto di vista, non posso dargli torto anche se nel caso de I sogni dei Bonelliani - Reloaded e 50 sfumature di Baugigi non esistevano in catalogo delle raccolte del materiale prodotto finora.
La mia terza autoproduzione che usce oggi su Amazon è vero che è una raccolta pure questa, ma un pò particolare. Francesco Manetti autore della dotta prefazione spiega così il progetto [...] Tra il 1997 e il 2017 Pieri e Kant hanno realizzato una serie intitolata “D.I.M.E.” (dove la sigla significa sempre una cosa diversa, collegata al personaggio di turno) che nasceva e si sviluppava su testate di critica e saggistica bonelliana come parodia del multiverso bonelliano stesso; pubblicate inizialmente sulla rivista “Dime Press” della Glamour a partire dal n. 16, poi approdate in Rete sui Quaderni Bonelliani di “Dime Web” e infine presentate da “Sbam! Comics. Ogni puntata aveva come protagonista un personaggio bonelliano diverso, preso di mira nelle sue abitudini, nei suoi tic, nel suo contesto tematico e narrativo.Con Colin Collins Filippo Pieri ricomincia da capo un nuovo ciclo, con un personaggio nuovo (in nuova veste con copertina di Cryx), ma dentro il quale tutte le vecchie caricature bonelliane trovano, in essenza, spazio. Al lettore il compito – e il sommo divertimento – di individuare in ogni storia quale character si celi in quel momento dentro l'Impiccione dell'Improbabile, e quale sia il genere che in ogni suo stato interpreta: l'orrore, il western, il misterioso, la..


venerdì 19 aprile 2019

UN SACCO (DI BOTTE) DOPO MEZZANOTTE - BADOFF #0



Badoff (diminutivo di Badly Off) è’ un personaggio apparso nel primo episodio del libro “I pirati della Magnesia” edito da Periscopio nel 2018 ed ha riscosso subito un certo gradimento da parte dei lettori. Ecco perché si è guadagnato uno spin off, ovvero una serie tutta sua. Badoff vive immerso nel crimine fino al mento, essendo pirata, ladro, rapinatore e rapitore: in realtà più che essere pirata, ladro, etc. VORREBBE ESSERLO, nel più puro wishful thinking anglosassone, visto che difficilmente ne imbrocca una, rischiando la vita a ogni impresa, grazie a un fortunato mix di incapacità e sfortuna. Ma come ripete alla fine di ogni episodio: domani è un altro furto! 

E’ possibile scaricare gratuitamente l’albo dal sito della Libreria Digitale Subaqueo: www.subaqueo.it

lunedì 15 aprile 2019

SBAM! COMICS 44 ONLINE




È uscito in rete il numero 44 di Sbam! Comics - la rivista a fumetti sui fumetti scaricabile gratuitamente dal sito dell'editore

IN COPERTINA
Quel rissoso, irascibile, carissimo Braccio di Ferro compie 90 anni! Doveroso celebrare uno dei campioni assoluti del Fumetto umoristico mondiale, ricordandone le origini e la storia. Inoltre, il grande Sandro Dossi, copertinista d’eccezione di questo numero, ci racconta l’epopea del Braccio di Ferro “all’italiana” e delle Edizioni Bianconi e ci regala una sua storia completa da (ri)leggere!

CONAN È DI NUOVO TRA NOI
Panini Comics riporta in Italia il Cimmero più famoso delle Nuvolette, grazie al suo ritorno sotto le insegne Marvel. Ripercorriamo la “carriera” editoriale dell’eroe di Robert Ervin Howard e incontriamo Max Brighel, il curatore della nuova collana Conan il barbaro.

ARTISTE DIABOLIKE
Era dai tempi di Kalissa (nel 1963!) che non si vedeva un’artista donna sulle pagine della serie di Diabolik, ma finalmente la lacuna è colmata: Sbam-intervista a Giulia Francesca Massaglia e Stefania Caretta, già universalmente note come Le Diabolike e appena sbarcate a Clerville! In più, Mario Gombolici parla di un certo film e di una nuova serie…

AUGURI WINX!
Le sale di Wow Spazio Fumetto ospitano una grande mostra dedicata al mondo delle Winx, le fatine create da Iginio Straffi che hanno conquistato il mondo: in mostra tutta la verità su di loro e sul mondo Rainbow, che noi di Sbam! ci siamo fatti svelare anche incontrando l’art director Paolo Maria Frattesi.

REVIEWS E MOLTO ALTRO
Sbam-carrellata di novità in libreria, edicola e fumetteria, con le nostre recensioni. Sempre tra noi il Teatro di Moreno Burattini. Gaspare Pero ci racconta la sua esperienza di recupero e catalogazione degli albi Bianconi. Per la rubrica New Generation, intervista a Gino Udina che ci parla della sua iniziativa Comics Wall Studio. Alcune pagine-assaggio dai nostri Sbam! Libri. Le Facce da comics di Adriana Roveda. Le News-Flash dai vari editori.



FUMETTI
Il nostro consueto, sontuoso mucchio di strip, tra Rapa&Nui, I Chinson, Pappatacio, Gatto Pepè, Federica, PV e Kugio & Gina, oltre alla novità delle Pagine AfFOLLAte. Un episodio completo del Braccio di Ferro di Sandro Dossi. La nuova puntata dello Zio Dragoou di Ugo D’Orazio. I Sogni dei Bonelliani di Pieri & Ferretti. Prosegue la saga di Unico indizio: la luna piena, ideata da Alessandro Croce e stavolta disegnata da Emanuele De Florio. Pubblichiamo inoltre i fumetti vincitori del concorso Corri Marmotta: sul podio Riccardo Saracini, Josi Ciani e Alessandra Mita.

Tutto questo e molto altro su Sbam! Comics 44.

venerdì 22 marzo 2019

PIERI & CRYX A LUCCA COLLEZIONANDO 2019



Io e il mio socio Cryx saremo allo stand SBAM! LIbri il 23 e 24 Marzo per promuovere il nostro libro Viviane l'infermiera




Filippo Pieri è nato a Firenze, tra il 1998 e il 2018 ha lavorato ai suoi Battista il collezionista, I sogni dei Bonelliani, La morte non è niente e I pirati della Magnesia.

Dal 2012 collabora al blog Dime Web, alla webzine Cartaigienicaweb e alla rivista digitale Sbam! Comics, sulla quale ha pubblicato le sue parodie bonelliane e vari altri progetti.

Di Firenze è anche Cristiano Corsani, aka Cryx.

Ha collaborato con vari editori e, tra il 2015 e il 2018, ha realizzato le sue autoproduzioni: L’evoluzione della specie, Un giorno da sistemista e Mobil suit 500: l’esperimento.

Insieme i due autori hanno creato Viviane l’infermiera, eroina ispirata alla commedia sexy all’italiana e proposta in volume da Sbam! Comics.


sabato 16 marzo 2019

MAKING OF VIVIANE L'INFERMIERA - STORIA DI UNA COVER

Un vecchio proverbio dice che non si giudica un libro dalla copertina, perchè la prima impressione potrebbe essere sbagliata. In una società dove apparire assume sempre più importanza, il fascino di una copertina accattivante può risultare decisivo se non determinante per attirare lettori occasionali o distratti. E anche perchè deve dare indicazioni sul contenuto del volume e sulla casa editrice che lo pubblica. Una scelta quindi da far tremare i polsi ma che, arrivati alla fine dei 29 racconti che compongono il libro di Viviane l'infermiera, andava fatta.
Cryx mi chiese se avevo in mente qualcosa di particolare per la cover e io gli fornii dei reference fotografici. L'idea era quella di disegnare l'infermiera mentre cammina per strada, ma ripresa un pò dal basso verso l'alto mentre i tre vecchietti protagonisti della residenza per anziani Casa Nova (Principe, Jesus e Macao) si voltavano a guardarla.
Nel primo studio di Cristiano c'erano già tutti gli elementi giusti, almeno secondo me. Restava da decidere lo sfondo e la posizione dell'infermiera che non ci convinceva completamente.


Cryx completa la prima versione della copertina che, seppur bella, risulta troppo piena di elementi.  Decidiamo che è meglio uno sfondo più essenziale, che metta in risalto i personaggi.


Cristiano realizza quindi questa copertina che piace molto a tutti, compreso Antonio Marangi, l'editore padron di Sbam! Libri. Decidiamo però di spalmare gli elementi anche sulla quarta di copertina, spostando l'immagine da sfondo.


Ok ci siamo la copertina è quella giusta. Si tratta solo di spostare il logo a sinistra, perchè quando i libri si sovrappongono devono lasciare il titolo visibile, togliere il nostro marchio Casa Nova, che può essere scambiato per il marchio di una casa editrice e inserire sotto il logo la scritta: Introduzione di Moreno Burattini, uno dei più grandi autori italiani, autore di centinaia di articoli, molti saggi, racconti, romanzi, commedie ed editor e sceneggiatore principale di Zagor presso la Sergio Bonelli editore.



Adesso ad oltre sei mesi di distanza dall'uscita del libro mi domando se sia stata la scelta giusta. In molti lettori ha dato l'idea di "essere un fumetto porno" e non l'hanno voluto nemmeno sfogliare. In molti l'hanno segnalato sui social e l'hanno attaccato con una ferocia inspiegabile, almeno per me.
Quindi la copertina non è riuscita a trasmettere ai lettori che fosse un fumetto umoristico, con qualche elemento sexy ma molto, molto castigato. E questo mi rattrista un pò.